ARTEFORLI' Contemporanea 2016

Art. 1 - AMMISSIONE ALLA MANIFESTAZIONE ROMAGNA FIERE Srl indice ed organizza per i giorni 4-5-6-7 novembre 2016 la 20ª edizione di “Contemporanea - Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea”, manifestazione aperta alle Gallerie, ai mercanti e agli operatori attivi nel settore dell’Arte. Ciascun Espositore si assume ogni e qualsiasi responsabilità per le opere da lui scelte ed esposte durante la mostra.
Art. 2 - ORARI E ACCESSO ALLA FIERA Orari al pubblico: venerdì dalle 17.00 alle 19.30, sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.30 con orario continuato, lunedì dalle 10.00 alle 13.00. Contemporanea è qualificata Mostra Mercato e quindi aperta al pubblico indifferenziato. Il titolo di accesso intero è fissato a 10 euro. L’organizzazione si riserva comunque di variare l’orario di apertura e/o di chiusura della manifestazione, senza che questo comporti diritto di rinuncia da parte dell’Espositore. Gli Espositori devono accedere al proprio stand mezz’ora prima dell’apertura al pubblico. Gli stessi sono obbligati ad abbandonare i locali non oltre mezz’ora dopo la chiusura. Non è ammessa la permanenza oltre tali limiti. Ogni Espositore ha diritto a 2 tessere d’ingresso gratuito, 2 contrassegni auto per l’accesso al parcheggio riservato e 200 biglietti omaggio.
Art. 3 - PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE La presentazione della domanda di partecipazione, firmata dal titolare o dal rappresentante legale della Ditta espositrice, costituisce proposta irrevocabile per il richiedente e comporta l’accettazione del Regolamento Generale ed ogni altra norma relativa all’organizzazione ed al funzionamento della manifestazione e della Fiera di Forlì spa. La suddetta domanda di partecipazione dovrà pervenire a Romagna Fiere srl entro il 10 Ottobre 2016. L’accettazione o meno della domanda è riservata al­l’organizzazione, la quale ne invierà al richiedente opportuna comunicazione contenente, in caso di mancata accettazione, i motivi dell’esclusione.
Art. 4 - ASSEGNAZIONE DEGLI STAND La partecipazione alla manifestazione è vincolata dall’acquisto di almeno 16 mq espositivi. Gli stand delle dimensioni richieste dagli Espositori verranno assegnati sino ad esaurimento, sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande di partecipazione accompagnate dall’attestato di avvenuto pagamento dell’acconto richiesto. Raccomandiamo quindi di effettuare l’iscrizione al più presto, seguendo le istruzioni contenute nel presente Regolamento Generale. L’assegnazione delle aree espositive è comunque di esclusiva discrezionale competenza dell’organizzazione. Eventuali indicazioni o richieste particolari formulate dall’Espositore si intendono puramente indicative e non possono vincolare o condizionare la domanda di partecipazione. Inoltre, l’organizzazione ha la facoltà di spostare, ridurre lo stand già assegnato, ovvero di trasferirlo in altra zona espositiva senza alcun diritto del partecipante ad indennizzi o risarcimenti di sorta. L’organizzazione è comunque tenuta a dare comunicazione all’Espositore di tali variazioni almeno 3 giorni prima dell’inizio della manifestazione. E’ vietata la cessione, anche parziale, e lo scambio, anche parziale, dello stand.
Art. 5 - TERMINI DI PAGAMENTO L’accettazione della domanda di partecipazione comporta il pagamento delle relative tariffe determinate dall’organizzazione, così come specificato sul fronte della presente domanda. Le domande di ammissione devono essere accompagnate da una quota di iscrizione pari a euro 1.000,00 IVA compresa. La rimanente somma a saldo dovrà essere versata entro il 31 ottobre 2016. Nel caso di quote già inviate dall’espositore relative a domande non accettate, i predetti importi verranno restituiti senza alcuna maggiorazione per interessi o spese sostenute. Nel caso invece di mancato pagamento entro i termini indicati, l’organizzazione potrà considerare risolto il contratto di partecipazione senza necessità di diffida o di pronuncia del Giudice, ma semplicemente dandone comunicazione all’interessato. In tal caso l’organizzazione, oltre ad essere svincolata ad ogni impegno e a poter disporre dello spazio espositivo assegnandolo ad altri richiedenti, avrà diritto comunque all’integrale pagamento, a titolo di penale, dei corrispettivi contrattuali salvo ogni suo diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni.
Art. 6 - FACOLTA’ DI RECESSO Qualora l’aderente, per sopravvenuti motivi anche di forza maggiore, non partecipi alla manifestazione, se lo stesso avrà disdetto la propria adesione almeno 30 giorni prima dell’inizio della medesima, sarà tenuto al pagamento solo del 50% delle spese di posteggio se la disdetta interverrà dopo tale termine, sarà dovuto il pagamento dell’intero importo, salvo il diritto per eventuali maggiori danni diretti ed indiretti. Se la comunicazione di recesso non verrà addirittura data e l’Espositore non appronterà il proprio stand egli verrà considerato inadempiente a tutti gli effetti e sarà tenuto, oltre che al pagamento dell’intera quota di partecipazione, anche al rimborso dei danni diretti ed indiretti subiti dall’organizzazione. Pure in questa ipotesi l’organizzazione potrà disporre dello stand anche assegnandolo ad altri Espositori. La società organizzatrice può recedere a propria discrezione dal contratto di partecipazione sino a due settimane prima della data di inizio e, per motivi attinenti all’organizzazione della manifestazione ed al suo regolare svolgimento, sino alla data di apertura. In tale ipotesi Romagna Fiere srl non sarà tenuta ad indennizzo o risarcimento di sorta, ma dovrà restituire la quota di iscrizione e/o di partecipazione eventualmente già incassata.
Art. 7 - RIDUZIONE, RINVIO O SOSPENSIONE DELLA MANIFESTAZIONE E’ facoltà discrezionale ed insindacabile dell’organizzazione apportare modifiche alle date di svolgimento della manifestazione, senza che per ciò l’Espositore possa recedere o comunque sciogliere il contratto e liberarsi dagli impegni assunti. Inoltre l’organizzazione potrà ridurre la manifestazione, ovvero sopprimerla in tutto o in alcuni settori, senza con ciò essere tenuta alla corresponsione di indennizzi, penali o danni di sorta. In tali casi Romagna Fiere srl dovrà dare comunicazione scritta delle modifiche apportate almeno 10 giorni prima della data prevista per l’inizio della mani­fe­stazione.
Art. 8 - ALLESTIMENTI Le aree espositive verranno messe a disposizione degli Espositori e loro incaricati, purché muniti di pass che verranno consegnati dall’organizzazione previo accertamento del saldo. Non è consentito l’ingresso di automezzi all'interno dei padiglioni fieristici. Per lo scarico ed il trasporto delle merci gli Espositori potranno servirsi di appositi carrelli messi a disposizione dall’organizzazione. Per consentire la pulizia dei locali, prima dell’inizio della manifestazione, gli Espositori dovranno provvedere al completo allestimento degli stand entro le ore 15.30 di venerdì 4 novembre 2016. E’ fatto divieto agli Espositori di occupare i corridoi e comunque spazi espositivi diversi da quelli loro assegnati. L’utilizzo dei corridoi, dei disimpegni e delle parti adiacenti agli stand è di esclusiva competenza di Romagna Fiere srl essendo gli stessi anche via di fuga in caso di incidente, ecc. Gli oggetti e le strutture poste al di fuori degli spazi assegnati saranno rimosse d’ufficio, a spese e rischio dell’Espositore, senza necessità di avviso o di messa in mora, dal personale a ciò preposto dall’organizzazione. Gli allestimenti ed i relativi impianti, che dovranno essere incombusti, autoestinguenti o ignifugati all’origine, dovranno essere costruiti a perfetta regola d’arte nel rispetto delle norme antinfortunistiche e di prevenzione antincendio. La mancata consegna all’organizzazione delle dichiarazioni e documentazioni riguardanti la responsabilità nei campi degli allestimenti, degli impianti elettrici ed in particolare per la prevenzione incendi attribuirà alla Romagna Fiere srl la possibilità di chiudere lo stand e di adottare i provvedimenti più opportuni per assicurare condizioni di sicurezza, ferma restando ogni responsabilità civile e penale dell’Espositore. Ogni responsabilità in ordine alla statica degli allestimenti, all’esecuzione degli impianti ed agli eventuali danni che dovessero subire persone o cose di proprietà o in uso all’organizzazione o di terzi è a carico esclusivo dell’Espositore. L’inosservanza delle norme di sicurezza può comportare la denuncia all’Autorità Giudiziaria.
Art. 9 - RICONSEGNA DEGLI STAND Al termine della manifestazione e non prima, gli Espositori dovranno procedere alla rimozione dei materiali da essi installati e, previo ottenimento del “buono d’uscita” da parte dell’organizzazione, allontanarli dai padiglioni della Fiera di Forlì spa. Detto “buono d’uscita” non sarà rilasciato agli Espositori che non avranno soddisfatto ogni pendenza debitoria nei confronti dell’organizzazione. In tal caso l’organizzazione stessa è autorizzata a trattenere, con diritto di rivalsa, le merci esposte ed i materiali di allestimento dell’espositore inadempiente. Romagna Fiere srl non assume alcuna responsabilità per le merci, i materiali e quant’altro lasciato senza sorveglianza dagli Espositori nel quartiere fieristico. Lo sgombero degli stand potrà aver luogo lunedì 7 novembre dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Qualora lo sgombero dello stand non avvenga entro il suddetto termine, vi sarà provveduto d’ufficio e l’Espositore inadempiente sarà tenuto al rimborso delle spese vive sostenute per la rimozione e/o sgombero.
Art. 10 - RESPONSABILITA’ E SORVEGLIANZA CONTRO I FURTI L’Espositore è responsabile di tutti i danni causati alle persone o cose da lui stesso, dalle persone al suo servizio (collaboratori, dipendenti, facchini, operai, allestitori, standisti, ecc.), dai prodotti esposti, dagli impianti e dalle costruzioni eseguite, dalle installazioni e dai mezzi di trasporto usati o dalle macchine e attrezzature in funzionamento. L’organizzazione, pur provvedendo ad attivare un servizio di vigilanza notturna, è esonerata da qualsiasi responsabilità in ordine a furti e/o danni verificatisi a scapito dell’Espositore. La custodia e la sorveglianza dei singoli posteggi, durante le fasi di allestimento o disallestimento e gli orari di apertura della manifestazione, competono ai relativi Espositori o a loro personale.
Art. 11 - ASSICURAZIONI L’Espositore si obbliga a stipulare, assumendo a proprio carico le eventuali franchigie e esclusioni di coperture assicurative pattuite con l’Assicuratore, apposita polizza di assicurazione contro i danni dipendenti da furti e danneggiamenti che dovessero verificarsi a scapito dell’Espositore anche al di fuori dell’orario di apertura dei padiglioni. L’Espositore si obbliga inoltre a stipulare adeguata copertura assicurativa contro tutti gli altri rischi compresi quelli di incendio, infiltrazione d’acqua e responsabilità civile verso terzi. Tutte le suddette coperture assicurative dovranno contenere la rinuncia dell’assicuratore ad ogni azione di regresso o di rivalsa verso gli eventuali terzi responsabili. L’Espositore si impegna, se richiesto, a consegnare all’organizzazione copia delle suddette polizze di assicurazione.
Art. 12 - STAMPATI INFORMATIVI, PROMOZIONE E PUBBLICITA’ Romagna Fiere srl si riserva di provvedere a scopo promozionale, senza alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni, alla diffusione di informazioni contenute nelle domande di partecipazione degli Espositori e sulle opere dagli stessi presentate utilizzando le tecniche di comunicazione che riterrà più idonee. E’ prevista la realizzazione di un catalogo (cartaceo e multimediale) ufficiale della manifestazione, di cui Romagna Fiere srl declina ogni responsabilità per eventuali errori, omissioni o inesattezza dei dati forniti dall’Espositore. Ogni forma di propaganda e di pubblicità nell’interno della manifestazione è riservata esclusivamente a Romagna Fiere srl. All’esterno dell’area espositiva assegnata ai singoli Espositori ogni forma di propaganda e di pubblicità deve essere effettuata esclusivamente per il tramite dell’organizzazione e dei suoi concessionari ed è soggetta al pagamento dei relativi canoni ed oneri fiscali. Mentre viene lasciata libertà per lo svolgimento dell’azione pubblicitaria da parte dell’Espositore nell’interno del proprio posteggio, purché ciò avvenga in conformità alle disposizioni di legge e alle norme di Pubblica Sicurezza: è fatta esplicita esclusione di tutte quelle forme reclamistiche che rechino disturbo o che costituiscano rapporti diretti di raffronto con altri aderenti e che, comunque, vengano a nuocere allo spirito di ospitalità commerciale corrispondente allo scopo della manifestazione. L’eventuale uso di apparecchi per la riproduzione di musica, di suono e di immagini all’interno del proprio stand è consentito purché non si arrechi molestia agli altri Espositori ed al pubblico. L’Espositore dovrà inoltre adempiere, a suo spese, a quanto previsto dalle vigenti normative in materie di diritti di autore.
Art. 13 - IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE L'organizzazione, nei limiti degli impianti a propria disposizione, provvede alla fornitura di energia elettrica per l’illuminazione dei singoli posteggi. Ogni stand, in relazione alle vigenti norme di si­curezza, dovrà essere munito di interruttore magnetotermico differenziale “salvavita” adeguato alla potenza richiesta. Gli impianti elettrici all’interno degli stand dovranno essere autoestinguenti, ed eseguiti a norme CEI. Il tutto comprovato da apposita certificazione rilasciata da un tecnico com­petente. Sarà disponibile in Fiera una ditta che, a richiesta, provvederà alle incombenze relative o alla fornitura di allacciamenti “extra”, che saranno comunque da richiedere entro e non oltre il 31 Ottobre 2016. L’organizzazione non assume alcuna responsabilità in dipendenza della continuità e della costanza delle caratteristiche di erogazione della corrente, dipendendo ciò dalle Aziende produttrici e distributrici dell’energia stessa. Gli elettricisti ufficiali della manifestazione sono autorizzati a distaccare, in qualsiasi momento, gli allacciamenti di quegli impianti che per manomissione, eccesso di assorbimento o per qualsiasi altra ragione presentassero irregolarità di funzionamento producendo disfunzioni alla rete alimentazione e/o situazioni di pericolo. Ogni intervento degli elettricisti ufficiali dell’organizzazione che si rendesse necessario per gusti o per altri fatti imputabili all’Espositore verrà fatturato a parte.
Art. 14 - ASPETTI FISCALI E AMMINISTRATIVI Ogni responsabilità di carattere fiscale, penale, amministrativa o di altro genere derivante dalla commercializzazione, scambio, ecc. delle merci esposte fa capo direttamente ed esclusivamente ai singoli Espositori e non coinvolge in alcun modo l’organizzazione.
Art. 15 - DIRITTO DI ESCLUSIVA Romagna Fiere srl si riserva il diritto di esclusiva per qualsiasi ripresa e riproduzione a mezzo fotografia, cinematografia, disegno od altro, sia del complesso della manifestazione sia dei suoi particolari o di singoli stand.
Art. 16 - ELEZIONE DI DOMICILIO L’Espositore elegge il proprio domicilio ad ogni effetto di legge presso la sede della Fiera di Forlì spa ed accetta in via esclusiva la giurisdizione italiana e la competenza del Foro di Forlì.
Art. 17 - DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE E’ fatto obbligo all’Espositore di attenersi alle prescrizioni che le Autorità di Pubblica Sicurezza, quelle preposte alla prevenzione antincendio, alla prevenzione antinfortunistica ed alla vigilanza sui locali aperti al pubblico dovessero emanare nei confronti dell’organizzazione. Per quanto non espressamente previsto nel presente Regolamento valgono le norme del Codice Civile e della legislazione Italiana. Con la firma della domanda di ammissione il richiedente dichiara la sua conoscenza ed accettazione, senza alcuna riserva, del presente Regolamento Generale e di uniformarsi anche agli effetti dell’art. 1341 del C.C <